Progetto internazionale multicentrico promosso dal dipartimento di salute sessuale e riproduttiva (RHR) dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS - Ginevra, Svizzera) volto a valutare le performance di alcuni test rapidi (Point Of Care Tests - POCT) per la diagnosi di infezioni a trasmissione sessuale nella pratica clinica (titolo originale del progetto "ProSPerO: Project on Sexually transmitted infections Point-of-care testing"). Il progetto si suddivide in tre branche:
1) validazione di laboratorio
Questa parte ha riguardato la valutazione delle performance di CT/NG POCT su campioni provenienti dal sito genitale e da quelli extragenitali e si è conclusa nel 2017. I risultati principali sono stati pubblicati qui.


2) valutazione delle performance nella pratica clinica
Questa è la parte più corposa dell'intero progetto costituendosi in 5 diversi protocolli di ricerca con l'obiettivo di valutare le performance di 3 diversi POCT (HIV/sifilide, CT/NG, TV) in 5 diverse popolazioni (MSM, SWs, donne in gravidanza, donne a rischio aumentato di STIs, donne sintomatiche) rispetto ai test "gold standard" di laboratorio. Al momento l'unica pubblicazione disponibile è questa, mentre gli altri protocolli di ricerca così come i risultati degli studi, sono attualmente in fase di pubblicazione


3) valutazione dell'utilità clinica
Questo studio ha il fine di valutare l'impatto dell'utilizzo dei POCT per HIV e sifilide in setting non tradizionali (es: associazioni di utenti). Sia il protocollo di ricerca che i risultati dello studio sono al momento in fase di revisione.